Diventa un socio del CIIS

  Entra a far parte della nostra associazione!

-A +A

A proposito di utilizzo improprio del docente incaricato su posto di sostegno

 

La domanda da porsi è: perché in quella classe c'è un docente di sostegno? Per quante ore?

Se c'è vuol dire che in quella classe vi è iscritto un alunno cn disabilita.

Se per l'alunno sono state richieste 18 o 20 o 11 ore, queste ore non possono essere utilizzate in modo differente da quelle che riguardano le "attività di sostegno".

Questo dovrebbe bastare a capire che il docente di sostegno non può essere "impropriamente e illegittimamente" utilizzato per supplenze nella sua classe (durante il suo orario di servizio) o in altra classi (sempre durante il suo orario di servizio).

Se può essere di aiuto, per coloro che sostengono che "nella sua classe può fare supplenza, in quanto contitolare", è forse utile ricordare quanto segue:

quando vengono attribuite "meno ore di sostegno" che cosa si fa?

- gli insegnanti chiedono al D.S. le ore "mancanti",

- anche i genitori lo fanno: loro, peraltro, agiscono promuovendo ricorso, al fine di ottenere le "ore dovute".

Ecco perché queste non vanno sottratte: devono essere garantite. Molti ricorsi hanno permesso di riottenere le ore dovute.

Pertanto queste ore devono essere garantite TUTTE. Non una solo in parte.

La contitolarità è importantissima: essa presuppone la presenza, nella stessa fascia oraria, di 2 titolarità che, per tutte le ore previste, devono essere SEMPRE 2 (e non una soltanto).

Evelina Chiocca

 

 

 

Data: 
04/11/2017 - 13:46
Condividi i contenuti del CIIS sui social